BLOGTOUR: Il quaderno dei nomi perduti di Sofia Lundberg – Illustrazione

Ultima tappa – 4 Maggio – Illustrazione

Bentornati sul blog, oggi vi propongo l’ultima tappa del  Blogtour dedicato al romanzo di Sofia Lundberg, “Il quaderno dei nomi perduti”, pubblicato in Italia da DeA Planeta Libri.
Come sempre mi occupo dell’illustrazione dedicata al romanzo.

Dettagli:

Titolo: Das rote Adressbuch

Autore: Sofia Lundberg

Titolo originale: Das rote Adressbuch

Editore: Dea Planeta Libri

Collana: Narrativa

Pagine: 380

Uscita: 30 Aprile

ISBN: 9788851157579

Prezzo: € 17,00

Trama:

Di cosa è fatta davvero una vita? Cosa vale la pena salvare dalla sabbia impalpabile dei giorni, degli anni? Se lo chiede, sola nel suo appartamento a Stoccolma, l’anziana Doris. La risposta è racchiusa in un quaderno molto speciale. Quello che il padre le regalò per il suo decimo compleanno, e che lei vuole lasciare all’inquieta nipote Jenny. Alle sue pagine ingiallite Doris ha consegnato tutti i nomi della sua lunga e tumultuosa esistenza: Stoccolma, Parigi, New York. Madame Serafin, Gösta il pittore, l’ingenua sorella Agnes. E Allan. Parenti, nemici, amanti; ognuno occupa un posto cruciale nel romanzo della sua vita, ognuno ha una storia e tocca a Doris, adesso, raccoglierle. Per riannodare le fila di un destino che, malgrado tutto, prepara gli ultimi colpi di scena. E ritrovare il senso di un viaggio che forse si chiama amore.

Acquistalo subito: Il quaderno dei nomi perduti

Illustrazione

Passiamo ora alla parte che riguarda il mio lavoro per questa tappa del Blogtour.
Questa volta ho deciso di non fare un’illustrazione tradizionale, anche se avrebbe richiesto meno tempo per essere realizzata rispetto a questa immagine. Ho deciso invece di creare un’illustrazione digitale dato che avevo deciso di lavorare utilizzando le parole e le pagine del libro come immagini per ricreare il percorso di Doris.
Ogni figura è fatta di parole, ognuna legata alla città alla quale la figura appartiene, ma non sono buttate a caso, anzi sono parole estrapolate direttamente dalle pagine del libro, necessarie a descrivere con gli occhi della protagonista ciò che ha vissuto.
Anche la frase che ho scelto come “percorso” è tratta dal libro ed è proprio ciò che Doris ha intenzione di fare con il suo diario, ovvero regalarlo a sua nipote per far vivere in lei una piccola parte dei suoi ricordi anche dopo il loro ultimo addio.
Questo libro tratta a mio parere una tematica molto importante, la memoria e non ho potuto pensare a nessun metodo migliore delle parole per descriverla in immagini.

 

Detto questo non posso far altro che lasciarvi con questo mio piccolo tributo al libro e ringrazio infinitamente Sandy de La Stamberga d’Inchiostro per tutto l’aiuto che mi ha dato, come sempre.

Buona lettura!

Non perdetevi le altre tappe del tour!

 

Lascia un commento